TREVISO TODAY: Gli artisti trevigiani tornano al Ca’ Foncello per la terza edizione di “Arte in corsia”

Gli artisti trevigiani tornano al Ca’ Foncello per la terza edizione di “Arte in corsia”

Le opere saranno esposte fino al 28 febbraio prossimo: nei tre mesi di durata della mostra saranno anche organizzati diversi eventi collaterali di musica, letteratura e canto

Gli artisti trevigiani tornano al Ca’ Foncello per la terza edizione di “Arte in corsia”

TREVISO Per il terzo anno consecutivo, l’Associazione Artisti Trevigiani esporrà alcune opere dei propri soci all’Ospedale Cà Foncello di Treviso, manifestando la propria umana vicinanza a chi è costretto a restare separato dal proprio ambiente famigliare e domestico. Le opere saranno esposte dal 3 Dicembre 2016 al 28 Febbraio prossimo. L’iniziativa è stata presentata dal Direttore generale Francesco Benazzi, dal direttore della Funzione Ospedaliera Stefano Formentini e dal presidente dell’Associazione  Silvano Bonazza.

“Le opere proposte sono lette come il bisogno di celebrare la vita – spiega il presidente Silvano Bonazza -. Sono tasselli colorati che vanno a comporre un mosaico pregno di quella quotidianità che ci viene svelata e alla quale abbiamo la possibilità di accedere oggi, lasciandoci travolgere da un vortice di sensazioni e emozioni. L’arte ha, infatti, da sempre, svolto una funzione sociale: mostrare i sentimenti migliori, coinvolgendo l’osservatore, il quale potrà trovare sempre nell’opera d’arte anche il lato mai espresso dei suoi pensieri e dei suoi sentimenti. L’arte arriva, così, a liberare l’uomo dalle sue costrizioni e lo trasporta in una dimensione di realtà sognata. Arrivare a riprovare le emozioni dell’arte significa riuscire a superare i propri limiti, anche quelli imposti dalla malattia”.

“L’umanizzazione dell’ambiente ospedaliero è un obiettivo fondamentale per completare il percorso di cura – sottolinea il Direttore generale Francesco Benazzi -. L’umanizzazione è in buona parte affidata all’impegno ed alla professionalità dei nostri operatori ma comprende dei campi come il consentire ai ricoverati e all’utenza tutta di avvicinarsi all’arte o godere della musica che non potrebbero essere affrontati senza l’aiuto e la collaborazione di del mondo esterno all’ospedale. Per questo sono molto grato all’Associazione Artisti Trevigiani che per la terza volta trasforma i corridoi del Ca’ Foncello e  le sue sale d’attesa in luoghi di cultura aperti a tutti e soprattutto a beneficio dei nostri ospiti”.

L’Associazione Artisti Trevigiani è intimamente legata alla città di Treviso e al suo territorio circostante, in particolare al suo suggestivo paesaggio, che ha ispirato generazioni di artisti in passato, soprattutto a cavallo tra ‘800 e ‘900. Oggi come allora, gli artisti, grazie alle loro opere, danno il proprio contributo alla tutela, alla salvaguardia e alla conservazione di questa loro terra. Operano, inoltre, per il miglioramento della qualità di vita, credendo fortemente in valori quali l’amicizia, la cordialità, la valorizzazione dei sentimenti migliori. L’Associazione è nata nel 1981 da un gruppo di amici pittori fra i quali Ciro Zanetti (Xirò) che ne è stato Presidente fino all’anno 2013. Quest’anno la mostra vedrà l’esposizione delle opere nel corridoio dell’ingresso principale dell’ospedale, dal 3 dicembre al 28 febbraio prossimo.

Anche quest’anno l’Associazione Artisti Trevigiani ha voluto dialogare con altre realtà, aprendo le porte a molteplici forme d’arte: dalla letteratura al canto, dall’arte terapia al disegno, alla musica classica. Durante i tre mesi di durata della mostra saranno, infatti, organizzati una serie di eventi collaterali: · Sabato 10 dicembre 2016, ore 16:00: inaugurazione mostra Arte in corsia presso Sala Convegni PO Treviso (l’artista Roberto Marsura realizzerà un dipinto dal vivo).  Mercoledì 14 dicembre 2016, ore 15:00: Sara Binaschi e Ilaria Valent si esibiranno in canti natalizi presso la sala d’attesa della 1° Medicina.  Mercoledì 18 gennaio 2017, ore 15:00: Elena Uliana presenterà ed illustrerà alcune opere d’arte presso la sala d’attesa della 2° medicina dell’ospedale di Treviso. Mercoledì 25 gennaio 2017, ore 15:00: violista Giorgia Bignami, concerto per viola sola, presso sala d’attesa della 1° Medicina dell’ospedale di Treviso. Sabato 18 febbraio 2017, ore 16:00: Gianluca Ascione presenterà il libro “Rapsodia in Rosso – Delitti nella Marca Trevigiana” presso Sala Convegni dell’ospedale di Treviso. Lunedì 27 febbraio 2017, ore 15:00: la critica Ombretta Frezza terrà una  conferenza di chiusura dell’evento presso la Sala Convegni di Treviso sull’artista Arturo Martini.

[Fonte: Trevisotoday – Gli artisti trevigiani tornano al Ca’ Foncello per la terza edizione di “Arte in corsia” – Redazione  –  
Print Friendly, PDF & Email

You May Also Like

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalita' illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o alcuni cookies, consulta la pagina Privacy. Cliccando sul pulsante, continuando la navigazione o scorrendo la pagina, acconsenti all'uso dei cookies. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close