Bonazza Silvano

Categoria: Scultore

Soggetti: dall’arcaico al contemporaneo

Tecniche : Terracotta, ferro, legno, rame, alluminio

Formazione: Autodidatta

Studio: Sant’Elena di Silea (TV)

Contatti: Cel. 339 7392801 e-mail: bonazza.silvano@libero.it

Biografia:
Nato da una famiglia di operai ha conseguito il diploma di tornitore metalmeccanico.
Da sempre amante dell’arte comincia la sua attività artistica nel 1972 vincendo il 3° premio per il ferro battuto ad una mostra artistica a Casale sul Sile. La curiosità e la creatività, sono caratteristiche stimolanti che lo hanno continuamente spinto alla ricerca e alla sperimentazione. E’ un piacer ascoltarlo nella descrizione della lavorazione e nel vederlo all’opera. La sua anima si esprime con i metalli e i metalli custoditi dalla terra, forgiati e trasformati con creatività e spirito sotto le sue mani prendono forma, colore, vita.

Bibliografia:
pubblicazione su catalogo degli scultori italiani edito da Mondadori.

Esposizioni:
2°classificato premio ferro battuto 1976 a Casale sul Sile (TV), 2° classificato Premio Nazionale Arti Figurative 1995 a Treviso, segnalazione per la scultura 2011.

Cenni critici:
“Le riflessioni plastiche di Bonazza si adagiano su profili morbidi ed essenziali. I soggetti hanno valenze eterogenee, spaziano da liriche interpretazioni floreali, a ermetiche descrizioni dell’eros, a sagome intrise di spiritualità. La materia sembra abbandonare i limiti dettati dalla propria fisicità, per ambire a una condizione che ne superi il suo stato di immanenza.
L’artista lavora ferro, rame, alluminio, legno, riuscendo a liberarne l’essenza più profonda. I metalli si piegano in forme sinuose, pronte a generare giochi di luce, mentre il legno scuro e nodoso lascia che lo sguardo si soffermi tra le sue pieghe, per percorrere le umane sembianze modellate dallo scultore.
L’arte di Bonazza accenna e allude, misteriosa e coinvolgente. L’ispirazione artistica giunge qui da una sorgente profonda e riflessiva capace di plasmare la materia indagando gli anfratti più reconditi dell’intelletto.”.

PROFILO ARTISTA

Print Friendly, PDF & Email

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalita' illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o alcuni cookies, consulta la pagina Privacy. Cliccando sul pulsante, continuando la navigazione o scorrendo la pagina, acconsenti all'uso dei cookies. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close