Cervone Marco

Nato a: Venezia Il: 13.10.1966

Residente a: Ponte della priula

Indirizzo residenza: via Pasubio 33

Email: cervonem@libero.it

Cellulare: 3480501736

Indirizzo sito internet: www.facebook.com/marcocervoneartista

CATEGORIA ARTISTICA: Pittura

DESCRIZIONE TECNICHE: Acrilico

Altre tecniche: Aerografia

Descrizione soggetti maggiormente realizzati:
Volti e dai trucchi delle Geishe giapponesi,
Particolari del mondo femminile.
Studi di nudo e della tecnica Shibari di legare i corpi

Scuole o Corsi frequentati: 1986 Liceo Artistico Statale Treviso

RASSEGNE COLLETTIVE PIÙ IMPORTANTI:
2018 – Woman c/o Web Art Gallery
2018 – Anteprima ArteFieraDolomiti c/o Arredamont
2018 – Calendario ArteFiera Dolomiti

ALCUNI CENNI BIOGRAFICI:
Marco Cervone nasce il 13 ottobre 1966 a Venezia. Fin da piccolo, grazie alla vicinanza nel mondo dell’arte trasmessagli da suo padre Paolo dimostra un carattere artistico che lo porta anche spinto dagli insegnanti della materia a voler iscriversi ad una scuola D’arte.
Frequenta così il Liceo Artistico Statale Treviso indirizzandosi alle materie pittoriche.
Dopo gli studi inizia il suo percorso lavorativo presso diverse aziende di servizi per la grafica e la stampa imparando le tecniche di fotografia e della composizione di montaggi stampa, dove può apprendere la serigrafia, la stampa offset ed infine la flessografia che gli permette di fondare la Riflexo snc azienda molto apprezzata nel settore.
Successivamente inizia il suo percorso lavorativo come assistente creativo ed esecutivista in diverse agenzie pubblicitarie, dove può esprimersi in molti settori che gli permettono di acquisire esperienza nella creazione di campagne pubblicitarie di rilievo.
Si avvicina alla tecnica dell’aerografia fin da giovane che gli permette di riproporre la grande magia del realismo e della decorazione su supporti inusuali come la personalizzazione di caschi e carenature di motociclette.
Attualmente si dedica alla creazione di opere su tela e pannelli con la tecnica aerografica sperimentando lo studio della luce e delle ombre preferibilmente in bianco e nero.
Affascinato dai volti e dai trucchi delle Geishe giapponesi, propone sguardi sull’oriente ma anche sulla sensualità dei particolari del mondo femminile.

Print Friendly, PDF & Email

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalita' illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o alcuni cookies, consulta la pagina Privacy. Cliccando sul pulsante, continuando la navigazione o scorrendo la pagina, acconsenti all'uso dei cookies. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close