Martignon Dino

Categoria: Pittore

Soggetti: Paesaggi, nature morte

Tecniche: Olio

Formazione: Autodidatta

Studio: Treviso

Contatti: Cel. 334 7895559

e-mail: martignon.dinoandrea@gmail.com

Biografia:
Si dedica alla pittura da sempre fin dall’adolescenza, inizialmente come autodidatta poi frequenta alcuni studi di amici pittori dove acquisisce, sempre di più, la padronanza del disegno e del colore.
Pittore figurativo, di ispirazione impressionista si inserisce nella tradizione pittorica trevigiana oscillando tra il timbrico e il tonale raggiungendo sempre buoni valori atmosferici, mediati sempre dalla memoria e valorizzati da intensi nuclei coloristici, mantenendo, onesta figurativa, semplicità ed efficacia cromatica.
Il paesaggio, le tradizioni, le nature morte, ma sopratutto la Natura in generale, è sempre fonte di ispirazione per le sue tele, molte volte di ampio respiro, dove la luce è l’elemento chiave della sua pittura. Il particolare diviene importante per mezzo di una luce rivelatrice. Le sue opere sono tutte da scoprire; passo per passo da una luce diffusa che ci fa da guida.
Ai rari concorsi di pittura che ha partecipato, ha sempre conseguito lusinghieri consensi e riconoscimenti, aggiudicandosi importanti premi, riconosciuti, a livello nazionale.
Nel corso deghi anni ha partecipato a innumerevoli collettive di pittura e allestito varie mostre personali.
Negli ultimi anni possiamo trovare le sue opere, esposte, senza soluzione di continuità, in numerose rassegne d’arte contemporanea in tutta l’Italia e pubblicate in vari cataloghi e riviste d’arte.

Esposizioni:
1998 Comune di Paese, 2001 Casa Calamai Treviso, 2005 Galleria MA.PI.RO. Treviso, 2006 Galleria Sal Lorenzo Mestre
1992/1993 Andar per quadri e poesie Chiostro di San Francesco, 1992 Ca’ de Ricchi,
Pittori in contrada a Conegliano, 2006/2007/2010 Arte in Fiera a Longarone, 2006 Arte in Fiera a Reggio Emilia, 2006 Collettiva galleria Web Art.

Cenni critici:
Una Pittura delicata e poetica, rivolta alle cose semplici e tecnicamente inserita nella tradizione trevigiana/veneta oscillante tra il trimbico e il tonale. Il tutto conquistato con la testarda costanza dell’autodidatta.
Vittoria Magno

Martignon sembra sottolineare a più riprese la possibile fuga dallo psicologismo urbano o dal consumismo industriale facendo del mondo delle sue tele come portavoce della poetica rurale.
Prof. Lombardo Marino

La Pittura di Martignon è una pittura vera, la luce è l’elemento chiave della sua pittura. Il particolare diventa importante per mezzo di una luce rivelatrice. Le sue opere sono invase dalla luce. Tanto le numerose nature morte, tanto più i suoi incontaminati paesaggi che lo caratterizzano.
Dott. Umberto Crosato

Print Friendly, PDF & Email

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalita' illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o alcuni cookies, consulta la pagina Privacy. Cliccando sul pulsante, continuando la navigazione o scorrendo la pagina, acconsenti all'uso dei cookies. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close