Mattiazzi Piero

Categoria: Pittore, Grafico

Soggetti: Immagini e racconti di luce

Tecniche: olio, acquerello, tempera, pastello, iperrealismo

Formazione: autodidatta

Studio: Castagnole di Paese

Contatti: Cel. 347/5248363 e-mail: mattiazzi.pietro@gmail.com

Biografia:
Sin da giovane si distingue per la sua spiccata predisposizione creativa e al disegno; nel 1957 ha modo di realizzare la sua aspirazione presso uno studio grafico dove conosce il Prof. Giuseppe Lucchetta dal quale apprende le primarie tecniche del disegno e della pittura. Successivamente si alterna nello stesso studio il Prof. Francesco Piazza con il quale nasce una profonda e sincera amicizia che nel gennaio 1960 si concretizza in una attività societaria “Studio SIVA – Pubblicità”, partecipando nel contempo a varie manifestazioni artistiche. Successivamente nel 1972 prosegue nell’attività come “Studio Immagine Mattiazzi” affermandosi e sviluppando ulteriormente personali tecniche ad aerografo, applicandole nel campo creativo e continuando parallelamente l’attività artistica.
Nel 1983, dal Centro Professionale di Lancenigo della Provincia di Treviso riceve l’invito a collaborare al rinnovamento radicale per un corso superiore di grafica rivolto a persone selezionate. Nello stesso anno, il 1° giugno 1983, riceve il riconoscimento nazionale “Treviso che lavora” come azienda maggiormente affermata nel campo pubblicitario.
Continuando il suo percorso, dall’incoraggiante consenso ricevuto nel campo creativo e artistico espone nel marzo 2011 al Palazzo Scotti di Treviso con una Personale dal profilo antologico intitolata “Immagini e racconti di luci”.

Esposizioni:
Mostra personale “Palazzo Scotti” e Varie

Cenni critici:
Pietro Mattiazzi risulta essere un artista dinamico ed attivo. Dalla spiccata capacità illustrativa, sperimenta a livello professionale l’arte grafica nel campo illustrativo, pubblicitario, cinematrografico, approdando alla tecnica dell’ iperrealismo. Le sue tematiche pittoriche, ispirate alla natura, alle cose, alle persone vengono colte attraverso la luce che genera forma ed immagine, diventando vita ed emozione in tutto. Mirata alla ricerca del vero e del bello, la sua pittura dai toni caldi si manifesta attraverso la realizzazione di una realtà filtrata attraverso le emozioni o “fotografata” attraverso un’analisi rigorosa del contesto rappresentato che diventa esperienza e ricerca interiore dell’animo.
Ne scaturisce una produzione artistica dove i soggetti vengono visti attraverso un valore contemplativo e positivo, consegnandoci un artista che sente dentro di sè il desiderio della pittura come emozione, ricerca, poesia, vitalità e verità e che ci trasmette non solo l’arte del bello, ma anche un’arte che è linguaggio di espressione, linguaggio di comunicazione per ognuno di noi.
Durigon Daniele

Print Friendly, PDF & Email

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalita' illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o alcuni cookies, consulta la pagina Privacy. Cliccando sul pulsante, continuando la navigazione o scorrendo la pagina, acconsenti all'uso dei cookies. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close