Moratto Lucia

Lucia Moratto, in arte Lucille

Nome: Lucia

Cognome: Moratto

nata a Treviso il 06/02/1966

 

Categoria Artistica: Pittura-Installazioni

Descrizioni tecniche: Acrilico-Olio-Tessuto

Descrizione soggetti maggiormente realizzati: di ispirazione Arabo-Orientale/Simbolico

Formazione Artistica: Autodidatta

 

 

MOSTRE PERSONALI

2017-Treviso Bar Viale-esposizione personale

2016-Personale di pittura a Casale sul Sile presso UnoDue

2015-Tripersonale municipio di Tarzo (vincitori del concorso “La musica è…”)

2014-Treviso-Preganziol – Galleria Elle,”I colori e le forme dell’inconscio”

2014/15-Treviso Ospedale Cà Foncello mini personale (sala geriatria)

 

RASSEGNE COLLETTIVE

2016-Treviso-Preganziol Galleria Elle-Collettiva “Oltre al reale”

2015/16- “Art Holidays”   Abbazia di Follina TV

2015-Ospedale Cà Foncello TV “Arte in corsia”

2015-Treviso “L’Arte al Femminile”chiostro S.Francesco

2015- Treviso Rassegna d’arte “Oggi è donna” Casa Robegan

2015-Treviso Collettiva presso il chiostro dell’Archivio di stato

2014-Treviso “Arte in corsia” Ospedale Cà Foncello

2014-Treviso “L’arte Trevigiana tra valori e società”chiostro S.M.Maggiore

2014-Treviso “C’era una volta Treviso d’estate”Loggia dei Cavalieri

2013-Firenze rassegna “Meeting in Florence

2013-Firenze “ DonnArtista” galleria Art Expertise

 

PREMI E RICONOSCIMENTI

2015- Cison di Valmarino concorso “La musica è…….” 3° premio

2012- Venezia-Quarto d’Altino concorso di pittura gruppo espressioni 3° premio

 

CATALOGHI E PUBBLICAZIONI

2013-Pubblicazione rivista Antartis n°15

2014/15/16 -Catalogo l’Elite ed. Perdicaro

 

CENNI CRITICI

Araxi Ipekjian su Antartis

Roberto Perdicaro e Vito Cracas su Elite

Brevi impressioni di Umberto Maria Milizia

Scrivere di un artista senza averlo conosciuto personalmente può sembrare un poco azzardato e, sotto alcuni aspetti, lo è, eppure molte cose, forse le più importanti, possono essere dedotte dalle sole immagini.

Cominciamo dal nome: il fatto stesso che un’artista scelga un nome d’arte è significativo perché indica la capacità di guardare a (e dentro) se stesso con una certa obiettività, cosa che permette sempre di raggiungere risultati certamente più significativi; al tempo stesso il nome d’arte in se è connesso alla singola personalità divenendo anche portatore inconscio di un programma.

Questo è il caso di Lucia Moratto, in arte Lucille, che con il suo elegante e raffinato pseudonimo già indica di non voler negare la propria personalità ma, semmai, di volerla ampliare arricchendola con l’arte.

Un’opera d’arte deve, o almeno dovrebbe, essere sempre significante e non solamente occasione di sfogo dell’artista di conseguenza, in altre parole, non ci si dovrebbe mai sentir dire “mi è venuto cosi…” perché per poter dipingere ci vuole applicazione e pazienza (e Lucille ne ha tanta) come per imparare a parlare e scrivere bene.

Bisogna che chi guarda un quadro sia arricchito da quello che l’artista vuole e può dirci e questo avviene solo se lo dice bene.

Questo non riduce ma amplia la creatività e la spontaneità espressiva perché l’artista ha a disposizione più possibilità per potersi esprimere e se, come nel caso di Lucille, si esprimono sentimenti squisitamente femminili che, diciamolo pure, affascinano, l’opera d’arte ha raggiunto il suo scopo.

Tecnicamente una cosa ci ha meravigliato, come Lucille riesca ad utilizzare tinte tanto intense ed a fare contemporaneamente quadri tanto delicati, forse il segreto è nelle raffinate sfumature interne ad ogni area colorata o, forse, in un segno che definisce ogni cosa senza costringerla in limiti soffocanti in quadri dove la struttura prospettica è sostituita, appunto dalla profondità del colore… ma forse basta dire che questa è creatività dove quello che viene rappresentato non è una nuova tecnica ma la cosa più importante: una persona anzi, una donna.

Abbiamo detto che Lucille amplia la propria personalità con l’Arte ma in effetti è l’Arte che viene arricchita da Lucille.

Da Roma, 31 luglio 2016

Umberto Maria Milizia

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalita' illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o alcuni cookies, consulta la pagina Privacy. Cliccando sul pulsante, continuando la navigazione o scorrendo la pagina, acconsenti all'uso dei cookies. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close